Istruzioni applicazione nasi, menti, orecchie elfo, occhiaie, cicatrici, protesi, maschere in lattice e lattice schiumato

Istruzioni applicazione nasi, menti, orecchie elfo, occhiaie, cicatrici, protesi, maschere in  lattice e lattice schiumato

Come si applicano e si rimuovono nasi, menti, orecchie elfo, occhiaie, cicatrici, protesi e maschere in lattice e lattice schiumato

Perchè l'articolo

Con questo articolo vorremo raccontarvi, molto semplicemente, come si applicano i nostri nasi, menti, orecchie elfo, occhiaie, cicatrici protesi e maschere in lattice e lattice schiumato da noi realizzati e che potete acquistare o presso la bottega o nel nostro shop on-line. Questi tipi di prodotti servono per creare una volumetria che in natura l'attore non possiede.  Pensiamo, per esempio, a Pinocchio o di Cyrano l'attore non possederà mai un naso così particolare come quello dei due personaggi appena citati.

La produzione

Produciamo e vendiamo due tipologie di protesi (intese quali nasi, menti, orecchie da elfo, occhiaie, cicatrici...) e maschere totali; un tipo realizzata in lattice l’altro in lattice schiumato ovvero una specie di gommapiuma.

Produciamo anche maschere in cartapesta ma questo tipo di prodotto non è oggetto dell’articolo in questione, tuttavia se interessati potete trovarli a questo link.

Le differenze di materiali e il loro impiego

Le protesi in lattice sono prodotti standard che produciamo su nostri calchi in gesso e che vengono utilizzate per caratterizzare un personaggio. Sono solitamente impiegate in teatro e nello spettacolo in genere quale feste, discoteca, circo, halloween, moda ecc. ecc. Hanno un prezzo molto conveniente rispetto a quelle realizzate in lattice schiumato.
Le nostre maschere e protesi in lattice schiumato invece sono prodotte sul calco dell’attore e confezionate su misura. Solitamente utilizziamo questo tipo di prodotto perché hanno un effetto molto più naturale del precedente. Le protesi e maschera in lattice schiumato sono impiegate solitamente in cinema e in televisione ma le consigliamo, e lo utlizziamo, anche per il teatro e lo spettacolo in genere.

Vediamo come si applicano queste due tipologie di protesi

Applicazione protesi e maschera in lattice.

1 Appoggiare la protesi o maschera sulla parte del volto dove dovrà poi essere incollata. Solitamente nel caso di più protesi si parte incollando quella più in basso.
2 Con un pennello o una spugnetta passare un po’ di cipria o borotalco lungo tutto il mergine esterno delle protesi o maschera in modo che rimanga sulla pelle l’impronta della protesi stessa.
3 Rimuovere la protesi e applicare un po’ di mastice cosmetico professionale sulla pelle, con il pennellino o dosatore presente nella confezione, seguendo l’impronta lasciata della cipria/Borotalco e aspettare qualche istante.
4 Posizionare nuovamente le protesi pressandola con la punta delle dita per farla ben aderire. Rincollare eventualmente nei punti in cui il mastice cosmetico professionale non abbia fatto presa, sollevando la protesi nel punto interessato senza rimuoverla totalmente.
5 Con una spugnetta passare delle lattice liquido picchiettando per livellare gli eventuali rilievi tra protesi e pelle. Una volta che il lattice si sarà asciugato passare della cipria o borotalco nella parte dove avete passatto il lattice liquido.
6 Truccare di conseguenza, uniformando il colore della protesi o maschera al resto del viso. Potete utilizzare o fondotinta ad acqua come acqua color o fondotinta in crema o fluidi. Solitamente le nostre protesi maschere sono già colorate quasi in modo completo. Spetterà a voi completare il trucco per rendere il tutto omogeneo applicando anche, ove necessario, barba, baffi e parrucca.

Rimozione protesi in lattice.

1 Sollevare la protesi o la maschera con delicatezza iniziando da una parte e continuando fino a staccarle completamente; proprio come un cerotto.
2 Pulire il viso con un po’ di alcool o prodotti professionali appositi quali ad esempio All Pure o MME al fine di eliminare l’eventuale residuo di mastice cosmetico sulla pelle.
3 Pulire la parte interna della protesi con alcool (non altri prodotti) per eliminare l’eventuale residuo di mastici e passarci sopra della cipria o del borotalco. Questa operazione vi consentirà di conservare in modo corretto la protesi o la maschera per poi successivamente riutilizzarla.

Applicazione protesi e maschere in lattice schiumato.

Il procedimento è abbastanza simile a quello precedentemente descritto.

1 Appoggiare la protesi o maschera sulla parte del volto dove dovrà poi essere incollata. Solitamente nel caso di più protesi si parte incollando quella più in basso.
2 Con un pennello o una spugnetta passare un po’ di cipria o borotalco lungo tutto il mergine esterno delle protesi o maschera in modo che rimanga sulla pelle l’impronta della protesi stessa.
3 Rimuovere la protesi e applicare un po’ di mastice cosmetico professionale nella parte centrale/mediale della protesi. Se per esempio la protesi in lattici schiumato è un naso, passare il mastice sulla parte anteriore dello stesso. Appoggiare nuovamente la protesi e sollevando la parte esterna della stessa e passare, sulla pelle, il mastice. Abbassare e fare ben aderire la rimanente parte della protesi. In pratica si incolla la parte centrale e poi le parti laterali della protesi.
4 Per livellare le eventuali difformità protesi - pelle esistono vari prodotti. Il più comune è quello costituito da una miscela tra prostetic e prosair. Una volta preparata la miscele, che deve avere una consistenza cremosa, spalmare il preparato con una piccola spatola in modo che, applicandolo, si eliminino gli eventuali dislivelli tra protesi e pelle. Fate asciugare il composto magari aiutandovi con un normale asciugacapelli.
5 Truccare di conseguenza, uniformando il colore della protesi o maschera al resto del viso. Potete utilizzare o fondotinta ad acqua, come acquacolor, o fondotinta in crema o prodotti fluidi o anche colori appositi per plastica come spezial teint. Solitamente le nostre protesi o maschere sono già colorate quasi in modo completo. Spetterà a voi completare il trucco per rendere il tutto omogeneo applicando anche, ove necessario, barba, baffi e parrucca.

Rimozione protesi  e maschere in lattice schiumato

1 Sollevare la protesi o la maschera con delicatezza iniziando da una parte e continuando fino a staccarle completamente; proprio come un cerotto. In questo tipo di protesi, questa fase, è molto delicata perché nello staccarla potrebbe lacerarsi.
2 pulire il viso con un po’ di alcol o prodotti professionali appositi quali ad esempio All Pure o MME al fine di eliminare l’eventuale residuo di mastice cosmetico sulla pelle.
3 Benché le protesi in lattice schiumato siano realizzate per esser usate poche volte, soprattutto nel cinema e nella televisione visto che i bordi devono essere molto sottili, se la protesi non è molto lacerata potete pulire la parte interna della protesi con alcool (non altri prodotti) per eliminare l’eventuale residuo di mastici e passarci sopra della cipria o borotalco. Anche in questo caso, questa operazione, Vi consentirà di conservare in modo corretto la protesi o la maschera per poi successivamente riutilizzarla.

Siamo a Vostra disposizione

Vi ricordiamo che siamo sempre a Vostra disposizione per consigli e consulenze.

Istruzioni applicazione nasi, menti, orecchie elfo, occhiaie, cicatrici, protesi, maschere in lattice e lattice schiumato ultima modifica: 2018-06-28T06:49:31+00:00 da Gherardo Filistrucchi Parrucche e Trucco