NASO da BONAVENTURA in lattice art NSL004. Nell'imagine piccola un esempio di applicazione con il trucco

Naso da Bonaventura

18,00

Naso in lattice da Bonaventura interamente realizzato e colorato a mano nella nostra bottega ed eseguito con bordi sottili per meglio incollarlo. La lunghezza del naso è, dalla base, 4 cm.

Il naso è stato ideato appositamente per il personaggio il signor Bonaventura ideato dalla penna di Sergio Tofano.

Il naso è venduto in un apposita confezione dotata di una fialetta di mastice cosmetico professionale.

All’interno della confezione troverete un foglietto d’istruzioni d’uso per l’applicazione.

Al naso può essere abbinata la relativa calotta.

Descrizione

Naso da Bonaventura in lattice interamente realizzato e colorato a mano nella nostra bottega. Il Naso è eseguito con bordi sottili per meglio incollarlo.

La lunghezza del naso è, dalla base, 4 cm

Il naso è venduto in un apposita confezione dotata di una fialetta di mastice cosmetico professionale.

All’interno della confezione troverete un foglietto d’istruzioni d’uso per l’applicazione.

Al naso può essere abbinata la relativa calotta.

 

Il Signor Bonaventura è un personaggio dei fumetti nato dalla fantasia di Sto (Sergio Tofano). E’ apparso per la prima volta nel 1917 sulle pagine del Corriere dei Piccoli fino al 1953.

Bonaventura, pupazzo dalla caratteristica marsina e bombetta rossa, i larghi pantaloni bianchi ed il fedele cane bassotto al fianco, era lo strampalato eroe di gaie avventure che lo vedevano quasi sempre squattrinato all’inizio e milionario alla fine.
Il Signor Bonaventura fece la sua prima comparsa il 28 ottobre 1917 sul numero 43 del Corriere dei Piccoli, il supplemento per bambini del Corriere della Sera. Si trattava di un fumetto a tutta pagina composto da otto vignette, ciascuna corredata da un testo in versi.

Il successo del Signor Bonaventura fu immediato e da quel momento fece la sua comparsa ininterrottamente ogni settimana per ben ventisei anni, fino al 1943, diventando uno dei fumetti di maggior successo della prima metà del Novecento. Dopo la guerra le pubblicazioni vennero riprese, per poi essere ridotte progressivamente nel corso degli anni cinquanta e cessare definitivamente negli anni sessanta.

Negli anni settanta il personaggio è stato ripreso dal disegnatore Carlo Peroni “Perogatt”, col consenso di Sto.[1]

Oltre alle famose storie a fumetti, Tofano si dedicò anche alle rappresentazioni teatrali del Signor Bonaventura, interpretando personalmente il personaggio in sei commedie musicali da lui stesso scritte, messe in scena e dirette:

Qui comincia la sventura del signor Bonaventura (1927), Edizioni Madella
Una losca congiura (1928)
La regina in berlina (1929)
L’isola dei pappagalli (1938)
Bonaventura veterinario per forza (1948)
Bonaventura precettore a corte (1953)

Il Signor Bonaventura è anche apparso sugli schermi in Cenerentola e il signor Bonaventura (1941), interpretato da Paolo Stoppa per la regia di Sto (Sergio Tofano).

Naso da Bonaventura ultima modifica: 2017-01-30T18:19:49+00:00 da Gherardo Filistrucchi Parrucche e Trucco