Maschera Scaramuccia in cartapesta in formato portachiavi Filistrucchi

Maschera portachiavi da Scaramuccia realizzata in cartapesta

15,00

Maschera portachiavi in cartapesta da Scaramuccia, interamente realizzata e colorata a mano presso la nostra bottega.

La maschera è realizzata su nostro disegno e calco.

Abbiamo ideato dei portachiavi in cartapesta che riproducono maschere della commedia dell’arte.
Tutti i nostri portachiavi che sono realizzati da noi a mano presso la bottega.
Piccoli oggetti di artigianato artistico pensati per i vostri i regali natalizi e non solo. Per queste feste abbiamo creato le maschere portachiavi di Arlecchino, Puclinella, Larva,e Scaramuccia che sono maschere che identificano sia la commedia dell’arte sia il nostro mondo teatrale. Sono manufatti che possono essere utilizzati come portachiavi o semplicemente possono essere attaccati alla borsa o come accessoti per cappelli e braccialetti.
La lavorazione è la classica della cartapesta che eseguiamo nella nostra bottega: carta, colla e colore e passione.
Le maschere portachiavi hanno un apposito anellino per potere attaccarle. Il prodotto è marchiato Filistrucchi ed è venduto in un sacchetto di raso.

 

Solo 3 pezzi disponibili

Descrizione

Maschera portachiavi da Scaramuccia in cartapesta

Il portachiavi maschera da Scaramuccia in cartapesta è un nostro manufatto realizzato e colorato a mano presso la nostra bottega di via Giuseppe Verdi. Questo manufatto è realizzata su nostro disegno e calco.

Materiale impiegato

Il materiale impiegato nella creazione delle maschere è carta e colla vinilica. Coloriamo a mano il manufatto con tempere o colori acrilici di importanti firme del settore. Il nostro laboratorio mette a Vostra disposizione l’esperienza di quasi tre secoli di attività al servizio del Teatro e del mondo dello spettacolo in genere.

Scaramuccia alcuni cenni storici

Scaramuccia è una maschera della commedia dell’arte, derivata dal Capitano: fanfarone e vanaglorioso, vestiva di nero secondo l’uniforme degli spagnoli di stanza a Napoli. In verità però la maschera nacque a Napoli con il nome di Scaramuzza, assumendo la forma Scaramuccia (toscana) nel Settecento.

La maschera di Scaramuzza (poi Scaramuccia) divenne celebre per merito dell’attore Tiberio Fiorilli (1608-1694) che, verso il 1640, lo rappresentò in Francia, dove incontrò grande fortuna e si chiamò Scaramouche.

Qui il personaggio modificò il primitivo carattere: preferì la chitarra alla spada, ebbe una nuova arguzia e una psicologia più complessa. La maschera, che fu presa a modello dal giovane Molière, restò legata all’interpretazione del Fiorilli tanto che, malgrado vari attori abbiano tentato di riesumarla, può dirsi scomparsa con lui.

Siamo sempre a Vostra disposizione

Per ogni necessità o suggerimento in merito al prodotto e alla sua applicazione non esitate a contattarci, siamo a Vostra disposizione. Potete richiedere un consiglio contattandoci o dalla sezione apposita del sito o tramite telefono al +39 0552344901.

WhatsApp

Potete anche contattarci direttamente cliccando sull’icona di WhatsApp che troverete in tutte le pagine del nostro sito in basso a destra. Abbiamo istituito questo servizio per essere sempre più con contatto con la nostra clientela. Un servizio facile e veloce che consente, oltre che a chattare, anche di inviare immagini.

La maschera simbolo del teatro

Simbologicamente il teatro è sempre stato identificato con la maschera.

Dobbiamo tornare ai tempi dell’antica grecia quando nelle rappresentazioni teatrali l’attore, nella stessa opera, interpretava più personaggi: nacque per tale esigenza la maschera, che gli attori cambiavano velocemente in scena con un sol gesto. Erano maschera che riproduceva i vari “caratteri” del personaggio: dall’età, al volto di donna (che a quei tempi non recitava), di giovinetto o di vecchio, dai sentimenti di dolore a quelli di gioia o di tristezza.

Maschera portachiavi da Scaramuccia realizzata in cartapesta ultima modifica: 2017-12-01T13:00:34+02:00 da Gherardo Filistrucchi Parrucche e Trucco

Ti potrebbe interessare…